IL DAIKON: BRUCIA GRASSI NATURALE

daikon-0Ultimamente sui banchi ortofrutta Italiani sta cominciando a comparire il Daikon, una radice commestibile che nell’Estremo Oriente è conosciuta sin dall’antichità. Chiamato anche ravanello bianco o ravanello giapponese, il Daikon merita tutta la nostra attenzione perché ricco di virtù. Scopriamole insieme.

Origine del daikon
Diffuso in tutta l’Asia ma consumato regolarmente in Giappone nella medicina popolare è utilizzato come rimedio benefico dalle molteplici qualità.
Tra queste spicca l’incredibili proprietà brucia grassi. Il Daikon, infatti, aiuta a metabolizzare i lipidi e facilita la digestione degli alimenti sopratutto se fritti, inoltre, ha qualità disintossicanti e diuretiche e per questo è consigliato per combattere la ritenzione idrica e la cellulite. Altra importante peculiarità è l’alto contenuto di vitamina C e di sulforafano, una molecola che svolge un’azione anti-batterica e anti-edema e non dimentichiamo l’apporto considerevolmente basso di calorie.

Al momento dell’acquisto il Daikon deve risultare sodo e deve avere una buccia lucente. E’ un ortaggio resistente, che dura per diverse settimane, se conservato in un luogo fresco e asciutto, possibilmente buio, o in frigorifero nello scomparto dedicato a frutta e verdura.

Consigli di utilizzo
Il Daikon può essere consumato esattamente come una carota, cioè crudo, anche grattugiato, in insalata e per contorno. La somiglianza con la carota però si limita a questo, perché il daikon ha un sapore più simile al ravanello anche se più forte e piccante. Può essere consumato anche cotto, perchè no, aggiunto a minestre, zuppe, stufati e può accompagnare portate particolarmente grasse. Io, personalmente, lo preferisco nella versione cotta in quanto perde parte del sapore “pungente” ma è bene ricordare che è preferibile consumare il Daikon crudo in quanto conserva meglio i suoi principi nutritivi.

Ricetta 

Daikon e carote speziate

Ingredienti per 3/4 persone
3 daikon
3 carote
1 spicchio d’aglio
1/2 cucchiaino di semi di senape
1/2 cucchiaio di coriandolo
1/2 cucchiaino di curcuma
1 pizzico di peperoncino
prezzemolo
olio
sale (o salsa di soia)
Preparazione
In una padella rosolate leggermente per circa 1 minuto lo spicchio d’aglio (che poi toglierete) e le altre spezie (i semi di senape, la curcuma e il coriandolo). A questo punto aggiungete il daikon, le carote tagliate a cubetti e il sale o la salsa di soia.
Spadellate per circa due minuti poi mettete il coperchio al tegame e, tenendo il fuoco basso, cuocete per altri 10 minuti, finché il daikon e le carote siano diventati teneri. Togliete il coperchio e lasciate evaporare il liquido in eccesso, mescolando di tanto in tanto.

A fine cottura, aggiungete il peperoncino e il prezzemolo tritato.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...