CASA TOSSICA – come avveleniamo noi e l’ambiente

VELENITutti i giorni nella vita quotidiana ognuno di noi produce una quantità di “rifiuti speciali”, trasformando le nostre case, secondo l’Epa, l’Environment Protection Agency, l’agenzia americana per la protezione dell’ambiente, in un contenitore di veleni e rifiuti pericolosi, con una concentrazione addirittura superiore a quella che si trova nelle strade delle metropoli più trafficate.

Quali sono i veleni che giornalmente ci intossicano e che non conosciamo? Vediamoli insieme.

Continua a leggere

Annunci

RICETTE VEGETARIANE. IL LIBRO GRATIS

PIATTO VEGTi piace la cucina vegetariana? Ti sei mai chiesto qual è il tuo piatto vegetariano preferito? Scoprilo in questa utilissima guida con tanti suggerimenti, consigli e ricette per la tua cucina Green!!!

Scarica il libro GRATIS in formato pdf : Ricette vegetariane

IL CANCRO SI CURA SENZA CHEMIO!..?

senza chemioLa chemioterapia è la cura più bestiale, barbara e aggressiva mai utilizzata: non fa nient’altro che distruggere per completo un organismo attraverso la somministrazione di farmaci tossici e dannosissimi per, nel migliore dei casi, uccidere le cellule cancerogene. Eppure sono certa che molti di voi già sanno che la chemio NON sembra essere l’unica maniera per curare il cancro.

Esistono quindi ALTERNATIVE NATURALI?

Il Dott. Giuseppe Nacci – medico chirurgo e specialista in medicina nucleare, ne è pienamente convinto tanto da scrivere un libro sull’argomento “1000 piante per guarire dal cancro senza chemio”  e attraverso le sue pagine, comunicarci che la chemio non è l’unica maniera di curare un cancro ma è solo, tristemente, la peggiore. La motivazione di base che ha condotto l’autore all’approccio terapeutico di una vera e propria ”Dieta-anti-Cancro” integrata con più di 400 piante medicinali è dovuta, fondamentalmente, ad una riflessione sulle tante scuole di pensiero medico nate per la cura del Cancro, di cui le più importanti, tutte a base di migliaia di fattori attivi estratti da piante medicinali sono la medicina tradizionale cinese (Pen Tsao), la medicina tradizionale indiana (Ayurveda), e la medicina classica occidentale. Si ritiene che la chiave comune del successo terapeutico di tutte queste scuole europee, americane ed asiatiche debba riposare essenzialmente sul fatto che l’alimentazione data ai pazienti neoplastici risulti essere completamente priva di vitamina B12, quasi priva di Glucosio, priva di acidi nucleici (DNA), priva di formulazioni alimentari complete di tutti e 9 gli aminoacidi essenziali (Leucina, Valina, Isoleucina, Lisina, Metionina, Triptofano, Treonina, Fenilalanina, Istidina).

Chiudo l’articolo citando la seconda pagina del libro  “1000 piante per guarire dal cancro senza chemio” (scaricabile qui’ in pdf gratuito cliccando sul titolo) e lasciandovi una considerazione che a me ha fatto molto riflettere: mediamente un malato di tumore spende circa 50.000 dollari l’anno in farmaci…

“…Regala un semino di mela, o di altra frutta, a tutte le persone che conosci, spiegando loro che tutti i semini di frutta contengono la vitamina B17: la vitamina che cura il Cancro, una terribile malattia che deriva da una semplice carenza di vitamina B17….e di altre vitamine…..”

Buona lettura!