L’APATIA:RIMEDI NATURALI

apatia 2L’apatia è un comportamento o uno stato d’animo nel quale non si provano sentimenti di nessun tipo. Vede una diminuzione della motivazione nell’individuo nel compiere una qualsiasi azione o comportamento. Si caratterizza infatti proprio per l’assenza totale o parziale di una reazione emotiva rispetto a situazioni ed eventi in cui normalmente l’individuo dovrebbe suscitare emozioni o interesse. La totale assenza di emozioni porta inevitabilmente al trascurare l’ambiente che circonda l’individuo, oltre che l’individuo stesso, difatti, una persona apatica si trova solitamente isolato, evitando un contatto con altri ambienti esterni ma non solo, difatti la mancanza di emozioni rende l’individuo apatico verso qualsiasi cosa: l’alimentazione, la sfera sessuale, lavorativa, famigliare etc… e persino la gestualità, l’espressività facciale e vocale, sono “statiche”.

Continua a leggere

IPOCONDRIA – LE CURE NATURALI

ipocondriaci2Il termine ipocondria deriva dall’antica parola Hypocondrium, che vuol dire “al di sotto delle coste”, e viene collegata al sintomo di dolore addominale che molti soggetti colpiti da questo disturbo manifestano. Ciò che differenzia l’ipocondria dal normale timore di essere affetti da qualcosa di grave è il modo in cui la paura si manifesta: non sporadica bensì sistematica e prolungata, accompagnata da un’insistenza che diviene per lo più ossessionante.

Continua a leggere

Contrastare la depressione stagionale con I METODI NATURALI

depressione stagionale Arriva l’inverno, le giornate si accorciano rapidamente, c’è pioggia, freddo, buio e l’umore crolla. La cosiddetta depressione stagionale é un tipo di depressione chiamata SAD ( Seasonal Affective Disorder ) che determina nella persona stanchezza, disinteresse per le attività che si svolgono normalmente, sonnolenza, calo del desiderio sessuale. Spesso tutto questo si accompagna ad un intenso desiderio di cibo e quindi ad un aumento del peso corporeo. Nella maggior parte dei casi questi disturbi scompaiono col sopraggiungere della bella stagione.   Ma per quanto “stagionale” è un disturbo reale e l’inverno dura diversi mesi…Esistono, dunque, rimedi naturali che possano aiutarci ad affrontare la depressione autunnale? La risposta è affermativa e ce ne sono di diversi. Vediamoli nel dettaglio: Tre piante officinali in particolare si sono dimostrate efficaci nel risollevare l’umore: iperico, griffonia e rodiola.

Continua a leggere

DEPRESSIONE: COME CURARLA CON I METODI NATURALI

DEPRESSIONE PER GREEN COS’ E’ LA DEPRESSIONE

Alcuni la descrivono come una sensazione di infelicità, altri come uno stato d’animo volto in maniera persistente al pessimismo fino alla sensazione di trovarsi intrappolati in fondo ad un pozzo nero. Le conseguenze di uno stato di depressione non riconosciuto o non trattato sono enormi: perdita di autostima, alcolismo, droghe, distruzione della famiglia, del matrimonio, della carriera, la morte per suicidio. Secondo l’ Organizzazione Mondiale della Sanità nel 2020 la depressione sarà la malattia più diffusa al mondo. Il vero problema è che la malattia 7 volte su 10 non è diagnosticata o passano mesi o anni prima che sia riconosciuta. Per questo viene chiamata “il male oscuro”. La depressione è un problema sottovalutato soprattutto in età adolescenziale o pre-adolescenziale e la tragica conseguenza di questo è che il suicidio sta diventando sempre più comune tra gli adolescenti e i giovani, tanto da rappresentare la seconda causa di morte tra bambini e adolescenti.

Continua a leggere

ANSIA: RICONOSCERLA E CURARLA CON I RIMEDI NATURALI

labirintoansia ANSIA e depressione sono due patologie assai diffuse tra la popolazione mondiale e spesso trascurate o non riconosciute. In Occidente 400.000.000 persone accusano disturbi d’ansia. Sono in leggera prevalenza donne in una fascia d’età compresa fra i 30 e i 50 anni. In Italia ne soffrono 16 persone su 100 e i grandi ansiosi sarebbero tra il 5%e l’ 8% della popolazione. In particolare il 21% dei ragazzi fra gli 8 e i 17 anni soffre di qualche forma d’ansia specifica o generalizzata. Il 15% dei bambini di 6-7 anni soffre di forme ossessivo-compulsive.

Continua a leggere