Contrastare la depressione stagionale con I METODI NATURALI

depressione stagionale Arriva l’inverno, le giornate si accorciano rapidamente, c’è pioggia, freddo, buio e l’umore crolla. La cosiddetta depressione stagionale é un tipo di depressione chiamata SAD ( Seasonal Affective Disorder ) che determina nella persona stanchezza, disinteresse per le attività che si svolgono normalmente, sonnolenza, calo del desiderio sessuale. Spesso tutto questo si accompagna ad un intenso desiderio di cibo e quindi ad un aumento del peso corporeo. Nella maggior parte dei casi questi disturbi scompaiono col sopraggiungere della bella stagione.   Ma per quanto “stagionale” è un disturbo reale e l’inverno dura diversi mesi…Esistono, dunque, rimedi naturali che possano aiutarci ad affrontare la depressione autunnale? La risposta è affermativa e ce ne sono di diversi. Vediamoli nel dettaglio: Tre piante officinali in particolare si sono dimostrate efficaci nel risollevare l’umore: iperico, griffonia e rodiola.

Continua a leggere

Annunci

DEPRESSIONE: COME CURARLA CON I METODI NATURALI

DEPRESSIONE PER GREEN COS’ E’ LA DEPRESSIONE

Alcuni la descrivono come una sensazione di infelicità, altri come uno stato d’animo volto in maniera persistente al pessimismo fino alla sensazione di trovarsi intrappolati in fondo ad un pozzo nero. Le conseguenze di uno stato di depressione non riconosciuto o non trattato sono enormi: perdita di autostima, alcolismo, droghe, distruzione della famiglia, del matrimonio, della carriera, la morte per suicidio. Secondo l’ Organizzazione Mondiale della Sanità nel 2020 la depressione sarà la malattia più diffusa al mondo. Il vero problema è che la malattia 7 volte su 10 non è diagnosticata o passano mesi o anni prima che sia riconosciuta. Per questo viene chiamata “il male oscuro”. La depressione è un problema sottovalutato soprattutto in età adolescenziale o pre-adolescenziale e la tragica conseguenza di questo è che il suicidio sta diventando sempre più comune tra gli adolescenti e i giovani, tanto da rappresentare la seconda causa di morte tra bambini e adolescenti.

Continua a leggere